Questo sito utilizza cookie di terze parti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso

Europa in Movimento

| Verso un'Europa federale e solidale

Europa

Copertina del libro "La riconquista" di Francesco Saraceno, Luiss 2020

Spinto alla ricerca di una soluzione troppe volte auspicata ma mai davvero praticata, Francesco Saraceno ha realizzato (per le edizioni Luiss University Press, settembre 2020) il volume “La Riconquista” con un sottotitolo estremamente chiaro: perché abbiamo perso l'Europa e come possiamo riprendercela.

Saraceno è professore di macroeconomia internazionale ed europea a Sciences Po e alla Luiss, nonché vicedirettore dell’OFCE, l’osservatorio francese di congiunture economiche, e membro del comitato scientifico della Luiss School of European Political Economy. Ha pubblicato La scienza inutile. Tutto quello che non abbiamo voluto imparare dal­l’economia (Luiss University Press, 2018) e, appunto “La Riconquista”.

Alexander Hamilton vs Thomas Jefferson

Da poco più di un mese il Forum di dibattito tra iscritti e simpatizzanti del Movimento Federalista Europeo ha un nuovo indirizzo <forum@mfe2.it>. Forse per il cambio di indirizzo o più probabilmente per il momento storico che sta vivendo l’Europa (Brexit e Next Generation EU), il Forum ha iniziato ad ospitare dibattiti cui hanno dato il loro contributo militanti e intellettuali di valore.

 

Ci è sembrato interessante un recente scambio di mail che ha riguardato il tema del nazionalismo e della differenza tra federalismo e confederalismo. Ne riproponiamo qui un “collage” degli interventi più significativi, scusandoci con coloro che hanno contribuito al dibattito ma che, per problemi di spazio, non sono stati citati.

Giardino dei Giusti, Villa Doria Pamphilj, Roma 9 gennaio 2021

L’8 gennaio scorso con una piccola delegazione di federalisti europei di Roma e del Lazio(1) abbiamo reso visita al Giardino dei Giusti dell’Umanità in Roma, ospitato dentro villa Doria Pamphilj, in occasione del trentesimo anniversario della morte di Ursula Hirschmann. Uno degli ulivi, piantato nel 2019 alla presenza tra gli altri della Sindaca di Roma, è infatti dedicato alla sua memoria e accompagnato da una targa quadrata in pietra che ne riporta il nome e l’anno di nascita.

In questo luogo, disadorno ma dal grande valore emotivo, considerate le molte personalità rievocate, tra cui Adriano Olivetti, Alexander Langer e Antonio Megalizzi, la cui targa vandalizzata pone con forza la necessità di una ben maggiore cura e valorizzazione ai fini di una piena consapevolezza comune, abbiamo voluto commemorare con una visita in presenza, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, Ursula Hirschmann, madre fondatrice del moderno federalismo europeo, che è stata di recente finalmente riconosciuta ufficialmente dall’Unione europea tra le “pioniere del processo d’integrazione europea”(2). 

Campagna di informazione sull'Europa  - infografica su editoriale di Repubblica

Sembra incredibile ma è quanto si potrebbe dedurre dalla lunga intervista realizzata dal direttore de La Repubblica, Maurizio Molinari, al fondatore del giornale Eugenio Scalfari (edizione del 2 gennaio 2021). Nella parte conclusiva dell'intervista si legge che "Rinnovare il nostro paese non basta più. Serve la Confederazione europea di cui parlava Altiero Spinelli". Si potrebbe pensare a un semplice svarione ma qualche riga dopo l'intervista viene conclusa così: "C'è qui un ruolo per l'Europa: dare vita ad una grande confederazione partendo dalle coste più minacciate, dal Baltico fino al Mediterraneo".

Botschafter Viktor Elbling. L'Ambasciatore Viktor Elbling. © Deutsche Botschaft Rom/Luca Ferrante

In occasione della Presidenza tedesca del Consiglio dell’UE attualmente in corso, l’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania in Italia ha promosso, in cooperazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e la sua rete EDIC (Centri di Documentazione Europea), l’iniziativa "Un caffè con l’Ambasciatore": dei dialoghi pubblici, senza filtri, tra l’Ambasciatore tedesco Viktor Elbling, in Italia da due anni, e la società civile su temi europei e bilaterali. A causa dell’emergenza Covid-19, l’evento si è svolto attraverso 20 incontri virtuali “itineranti”, in venti città di altrettante regioni italiane.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing-list per ricevere gli ultimi articoli direttamente nella tua mail!

Eventi

MobilitAzioni

  

 

europea - parlano i fatti 

fermiamolafebbredelpianeta

 

unpa campaign

 

neawdealbee

 

 

Europa in onda

Europa in onda